logo-PD-PRATO-500px
, ,

Sfruttamento lavorativo: i gruppi di maggioranza chiedono al Governo un impegno concreto e lo fanno con un’apposita interrogazione in Consiglio comunale

I gruppi di maggioranza in consiglio comunale hanno presentato un’interrogazione per discutere di come l’Amministrazione comunale dovrebbe muoversi per contrastare al meglio il fenomeno dello sfruttamento lavorativo nel distretto pratese. Tra le richieste che si leggono nel testo dell’interrogazione c’è quella “di esortare il Governo a rispondere alla richiesta di incontro delle parti sociali, studiando una strategia che consenta l’applicazione della legge sullo sfruttamento lavorativo” e quella di favorire la presenza a Prato “di un adeguato numero di ispettori INPS, ITL e Inail”.
“Non è più tollerabile che a Prato vi siano aziende che fanno concorrenza sleale attraverso lo sfruttamento dei lavoratori: è necessario prima di tutto fare chiarezza su ciò che può fare il Comune e sulle responsabilità dello Stato. L’amministrazione, nei limiti delle sue competenze in merito allo sfruttamento, ha negli anni promosso delle politiche per risolvere il problema, ma non bastano: abbiamo bisogno dell’intervento dello Stato e della massima collaborazione di tutte le categorie economiche e dei sindacati” dichiara il consigliere del Partito Democratico Marco Biagioni, tra i promotori dell’interrogazione. “Con questa interrogazione, messa a punto grazie anche al lavoro dei Giovani Democratici, intendiamo stare a fianco dell’Amministrazione comunale nell’esortare il Governo ad attivarsi concretamente assumendosi le proprie responsabilità”.

Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi