logo-PD-PRATO-500px
,

ROCCHI RISPONDE ALL'ATTACCO DI MILONE: "STRUMENTALIZZATORE CHE NON HA CONCLUSO NULLA IN DIECI ANNI AL GOVERNO"

10.01.15

“Mi rivolgo a Aldo Milone che solo adesso, dopo dieci anni passati a governare la città, si anima così tanto strumentalizzando ogni cosa contro il sindaco Biffoni. Il suo è un gioco delle parti già visto che non fa il bene dei pratesi, visto che il sindaco nell’interesse di tutti sta lottando per far sentire la voce di Prato su tantissime questioni”. Queste le parole di Lorenzo Rocchi, capogruppo PD, in risposta al consigliere Milone. “La prima partita tutt’ora aperta è quella dell’aeroporto. Ma non c’è solo questo. In pochi mesi, grazie alle trattative del sindaco con la Regione, abbiamo incrementato il personale della Polizia Municipale e il personale preposto ad effettuare i controlli nei luoghi di lavoro. Abbiamo ottenuto gli operatori di strada, 50 ispettori per i controlli nelle ditte cinesi e personale aggiuntivo per il tribunale. Per non parlare dell’accordo relativo al futuro dell’area Misericordia e Dolce – aggiunge Lorenzo Rocchi – Sono obiettivi raggiunti grazie ai fatti e non alle parole. Infine, riguardo al post di Aldo Milone, aggiungo che non ci facciamo intimidire da un linguaggio così squallido. Lui è riuscito a non lasciare traccia governando sia in giunte di centrosinistra che di centrodestra. Con una sola differenza: con Milone assessore siamo diventati penultimi in Italia nella classifica sulla sicurezza. Questi “ragazzini” hanno fatto in pochi mesi più di quanto la vecchia volpe Milone in tutti i suoi anni di amministrazione e migrazioni politiche. Mi auguro che le altre forze politiche si dissocino da dichiarazioni così violente e fuori luogo. Gli schiaffi se li dia da solo caro Milone, così forse si sveglia!”.

Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi