logo-PD-PRATO-500px
, ,

MARIA ELENA BOSCHI E CARLO CONTI: TANTI OSPITI ALLA FESTA DELL’UNITÀ 2016

PRATO, 05.07.2016 – Dopo un anno di stop, torna la Festa dell’unità targata Partito Democratico: dal 7 al 24 luglio ai giardini della Passerella, novità e ospiti di spicco saranno i protagonisti, con una formula che si compone di elementi appartenenti alla tipica Festa dell’unità del passato e di elementi di cambiamento, come si percepisce già dal titolo scelto “Sì cambia” (con evidente riferimento anche all’appuntamento del Referendum di ottobre). Rimangono invariate la ristorazione e la pizzeria, gestite dai circa 80 volontari e anche la presenza del dibattito politico. Quest’ultimo però, ed è questa la prima novità, risulta notevolmente ampliato: ci sarà una fascia durante l’orario dell’aperitivo, durante la quale con “In mezz’oretta”, che ricalca in modo semiserio il noto programma di Rai3 con Lucia Annunziata, si parlerà con gli amministratori locali e ci sarà la classica fascia del dopo cena. Proprio questa vedrà avvicendarsi sul palco nomi importanti: si va dagli esponenti della politica nazionale come Matteo Orfini il 14 luglio, il sottosegretario Luca Lotti il 21, il ministro Maria Elena Boschi il 24 a chiusura a personaggi del mondo dello spettacolo come Carlo Conti e Linus, che parlano di radio e comunicazione la sera del 18 luglio.

“L’anno scorso di sospensione è stato utile per ripensare la festa – commenta Gabriele Bosi, segretario provinciale PD – e costruire un progetto nuovo. Trasferendoci da Maliseti al centro storico, vogliamo portare un contributo per tenere vivo uno spazio del centro storico su cui tutta la città e questa giunta hanno investito in vista di una riqualificazione”. La scelta della Passerella, e quindi una location più raccolta, permetterà oltretutto un notevole risparmio, come riferisce il tesoriere Marco Del Tongo: “Quest’anno la festa è praticamente autofinanziata grazie agli sponsor; il budget previsto di 30000 euro per i costi fissi è un terzo del budget utilizzato per le edizioni di Maliseti”.

Immancabile la presenza dei Giovani Democratici, che gestiranno il bar all’interno della Passerella, aperto per tutto il tempo della festa dalle 15 fino alle 2 di notte. I ragazzi saranno attivi anche all’interno della riflessione sull’attualità, con una giornata interamente dedicata all’integrazione il 12 luglio, che sarà conclusa da una grande cena etnica con le comunità straniere presenti sul territorio pratese.

Lucrezia Sandrifesta-unita-1024x576

articolo originale su tv prato

Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi