logo-PD-PRATO-500px

INTERVENTO GABRIELE BOSI SULLA TRAGEDIA DEL MACROLOTTO

01.12.2013

La tragedia che ha colpito Prato, con la morte di sette persone nell’incendio di un’azienda, è un fatto gravissimo e doloroso, che deve unire tutta la nostra città nella sofferenza e nel cordoglio. Una tragedia che deve ricordare a tutti noi come sia indispensabile affermare in ogni azienda presente sul nostro territorio la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro, un aspetto fondamentale dei diritti e della dignità che deve essere affermata per tutti i lavoratori, a prescindere dalla loro nazionalità o dal paese di origine. Per combattere lo sfruttamento e le situazioni di illegalità i controlli interforze sono necessari ma chiaramente non sufficienti; serve portare avanti percorsi di emersione dal lavoro nero delle aziende, per inserirle in un sistema di diritti e regole condivise, in cui nessuno sia costretto a lavorare in condizioni che mettano a rischio la salute delle persone. E’ un percorso che non può prevedere slogan o polemiche di parte: serve un lavoro costante, portato avanti dalle istituzioni, associazioni di categoria e sindacati in modo concertato con le comunità di immigrati e con l’aiuto indispensabile del livello governativo. Penso al tavolo nazionale su Prato che Alfano ha annunciato di voler aprire a Roma, un tavolo che non deve occuparsi soltanto della sicurezza e dell’ordine pubblico, ma fare della nostra città un tema di interesse nazionale, affrontando tutti i settori su cui il Governo Letta può intervenire: tra le varie misure dovrebbe esserci anche quella di stanziare maggiori risorse per gli ispettorati del lavoro, ponendo fine a una politica di tagli dannosa per tutte le realtà locali.
Gabriele Bosi – Segretario provinciale PD Prato
Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi