logo-PD-PRATO-500px
,

CAFAGGIO, ROCCHI: "SOCIETA' AUTOSTRADE NON HA PIU' SCUSE PER RIMANDARE INSTALLAZIONE BARRIERE"

07.10.2014

“Oggi sono stato in commissione non solo come capogruppo del PD, ma soprattutto come cittadino a fianco delle centinaia di residenti e lavoratori di Cafaggio che si sono costituitI nel comitato “In mezzo a un’autostrada” e che hanno raccolto le firme per sollecitare l’installazione delle barriere anti-smog e anti-rumore lungo il tratto dell’autostrada che attraversa la frazione”. Queste le parole del capogruppo PD Lorenzo Rocchi in seguito alla commissione consiliare 4 che ha ricevuto per un’audizione  il comitato di Cafaggio. “E’ giunto il momento di mettere Società Autostrade di fronte alle proprie responsabilità – aggiunge Rocchi – Il Comune farà la sua parte e, soprattutto ora che sembrano affievolirsi le velleità di terza corsia, Società Autostrade non ha più scuse per rimandare l’installazione delle barriere richieste a gran voce dai cittadini di Cafaggio”. “L’Amministrazione comunale sarà a fianco dei cittadini per cercare di accelerare il processo di adeguamento acustico del tratto autostradale dell’A11, all’altezza del sottopasso di via Roma, e andare così incontro alle esigenze degli abitanti di Cafaggio che da troppi anni chiedono di essere ascoltati”. Questo l’impegno preso dall’assessore all’Ambiente Filippo Alessi che, nel pomeriggio, si è confrontato con i residenti della zona, chiamati in audizione dalla commissione consiliare 4 (Urbanistica, Ambiente, Protezione civile), presieduta dal consigliere Massimo Carlesi.

Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi