logo-PD-PRATO-500px
, ,

Bosi (Pd): “Proseguire la lotta contro lo sfruttamento. Solidarietà ai lavoratori della Superlativa”

“L’impegno contro lo sfruttamento sul lavoro è all’attenzione dell’Amministrazione comunale, delle istituzioni e delle categorie economiche e sociali della città ormai da anni e deve essere proseguito con serietà e costanza. In questi anni sono stati fatti alcuni importanti passi avanti: pensiamo ai numerosi controlli che vengono compiuti nelle aziende del territorio grazie al progetto “Lavoro sicuro”, alla recente applicazione da parte della Procura del reato di sfruttamento secondo il codice 603bis e all’attività e alle proposte operative avanzate dalle categorie economiche e sociali, con il sostegno dell’Amministrazione. Come Pd continueremo a impegnarci sul tema anche nei confronti del governo nazionale, a cui da tempo vengono chiesti strumenti e personale per rendere i controlli ancora più incisivi. Questo argomento sarà inoltre al centro di un dibattito in consiglio comunale, con un ordine del giorno firmato dalla Maggioranza e dal gruppo del M5S”. Queste le parole del segretario dei democratici Gabriele Bosi. “Le condizioni di sfruttamento devono essere fatte emergere e affrontate con il contributo di tutti gli organi dello Stato, tutelando soprattutto la parte debole, che sono i lavoratori. La nostra solidarietà in questo senso va anche ai lavoratori della Superlativa che da tempo denunciando assenza di stipendio e mancanza di diritti – prosegue Bosi – Non spetta certamente alla politica decidere la correttezza delle sanzioni che hanno ricevuto a seguito di una manifestazione o stabilirne l’ammontare, certo è che queste multe andrebbero a gravare ulteriormente su una condizione oggettiva già difficile dei lavoratori, e anche di due studentesse. Per questo auspichiamo che si applichi il buon senso, che queste multe non vengano comminate e che le condizioni di lavoro nella Superlativa vengano ricondotte alla legalità”

Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi