logo-PD-PRATO-500px
, ,

Bosi (PD) a Silli: “Si confronti sui temi quanto prima invece di gettare fumo negli occhi ai pratesi”

“La campagna elettorale di Silli sta virando verso il grottesco. Fino ad ora non ha avanzato nessuna proposta concreta e non ha promosso nessuna iniziativa pubblica. Ora sta provando, speriamo non consapevolmente, a confondere gli elettori sulla modalità di voto senza considerare che questa legge elettorale – che lui ritiene “discutibile”- è stata votata anche dal suo partito. Oppure non ha davvero capito come si vota. Difficile dire quale ipotesi sia preferibile per lui”. Queste le parole del segretario del Pd Prato Gabriele Bosi. “Sulla scheda per la Camera (come su quella del Senato) ogni elettore sarà chiamato ad esprimere un solo voto con il quale voterà contemporaneamente sia per il candidato nell’uninominale che per le liste del proporzionale. Non c’è il voto disgiunto. Come ad esempio nelle comunali. Se non si fida di noi – aggiunge Bosi – può verificare la propaganda dei suoi leader e si renderà finalmente conto di come stanno le cose”.
“Ribadito per chiarezza che i candidati all’uninominale e quelli al proporzionale si contendono esattamente lo stesso voto di ogni elettore, se Silli,  per accettare un confronto, vuol decidere anche chi deve partecipare per il centrosinistra non abbiamo alcun problema ad accontentarlo. Sarà interessante confrontarci su legalità economica, sicurezza e dignità del lavoro, scelte concrete per il rilancio del distretto. Ad oggi i nostri candidati sono gli unici ad aver presentato le idee e le proposte del centrosinistra per Prato e per il distretto – spiega il segretario –  ne abbiamo discusso pubblicamente con Minniti e con Calenda, abbiamo ottenuto dalla Regione l’impegno a stabilizzare i giovani che lavorano ai controlli sul lavoro nelle ditte cinesi, abbiamo ottenuto dal governo un importante adeguamento della pianta organica del tribunale con 13 unità in più per il sistema giustizia. Sarà interessante conoscere finalmente le proposte di Silli e discutere degli annunci fatti dai leader della sua coalizione”.
Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi