logo-PD-PRATO-500px
, ,

Artestampa, Guerrini (PD) presenta un’interrogazione al sindaco: “Necessario capire i prossimi passi e condividerli con i cittadini interessati”

In seguito ai controlli effettuati da Arpat a Viaccia – controlli che hanno accertato i motivi del cattivo odore e delle emissioni attribuite all’azienda Artestampa – anche la consigliera del Partito Democratico Martina Guerrini interviene in merito presentando un’interrogazione indirizzata al sindaco Biffoni. L’intento dell’interrogazione è quello di capire quali saranno i provvedimenti del Comune al riguardo. In particolare “si chiede di poter avviare un tavolo con i cittadini in modo da coinvolgerli nelle fasi di risoluzione delle problematiche connesse alle emissioni”.
“Sarebbe inoltre opportuno – suggerisce Guerrini – istituire un tavolo inter-istituzionale per invitare tutte le autorità interessate (ARPAT, Azienda USL, Regione e Comune stesso) al fine di risolvere la situazione”. “Questo tipo di organizzazione consentirebbe di identificare le varie competenze in maniera chiara e incontrovertibile evitando lungaggini burocratiche” aggiunge la consigliera. Guerrini conclude chiedendo al sindaco se si possano “installare delle centraline di rilevamento della qualità dell’aria, così come previsto dalla normativa comunitaria e da quella statale”.

“Il tema ambientale sarà centrale nei prossimi anni: Prato è una città che ha vissuto mettendo il lavoro al di sopra di tutto, dimenticando spesso che il lavoro inquina, surriscalda, esaurisce risorse preziose se non è oggetto di monitoraggio e controllo – conclude Martina Guerrini –  La politica deve prendere in mano questa riflessione e farne azioni concrete. Il Pd deve raccogliere questa sfida, impegnativa ma centrale”.
Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi