logo-PD-PRATO-500px
, ,

AMPLIAMENTO PERETOLA, ROCCHI: "CENNI SMENTITO DA UNA DICHIARAZIONE DEL 2011, FACCIA CHIAREZZA"

01.04.2014

“Lasciamo da parte le promesse da campagna elettorale mai mantenute. Evitiamo di confrontare quanto detto nel 2009 con quanto fatto in questi cinque anni. Limitiamoci solo alla grande questione dell’aeroporto, su cui proprio il senatore e coordinatore di Forza Italia Riccardo Mazzoni ha accusato Matteo Biffoni di essere “prima tentennante, poi di aver preso posizione contro dopo aver visto i risultati delle indagini” e che per questo “sulla sinistra non si può far conto”. Sappia Mazzoni che può fare ancora meno conto su Roberto Cenni che sull’aeroporto non è stato tentennante, ma certo che fosse cosa buona e giusta, salvo poi cambiare bandiera.

Il 17 febbraio 2011 al Teatro Metastasio durante una serata di “Prato incontra” il signor Maurizio Fazio ha chiesto al sindaco: «Sono preoccupato quando sento che la Regione Toscana vuole costruire una nuova pista all’aeroporto di Peretola. Quale sarà l’impatto per noi pratesi? Gli aerei decolleranno sulle nostre teste?». Il Sindaco Cenni ha convintamente risposto: «Su questo argomento c’è tanta cattiva informazione e poca realtà. Le opzioni rimaste sul tavolo della Regione dopo vari incontri e scambi di idee, sono tre: l’allungamento dell’attuale pista; una pista obliqua con un tracciato che va a toccare lo snodo di Sesto Fiorentino; una pista cosiddetta “parallela” ma che non è propriamente a filo dell’autostrada. Adf deciderà quale soluzione adottare. Che venga scelta un’opzione o un’altra, Prato non avrà più impatto rispetto a quello attuale e dunque non c’è nulla da temere. Penso che sviluppare l’aeroporto fiorentino significa costruire nuove opportunità per l’economia dell’area metropolitana con benefici, perciò, anche per Prato».

Se Mazzoni cerca coerenza, guardi al Pd che è sempre stato contrario all’allungamento della pista di Peretola, si legga il documento votato in Direzione ben tre anni fa e che anche il nostro candidato sindaco Matteo Biffoni ha votato a suo tempo. Biffoni si è sempre dichiarato personalmente contrario e disposto a mettersi a un tavolo a discutere qualora fossero emersi documenti che escludessero l’impatto ambientale su Prato. Sono stati proprio Matteo Biffoni e il Pd a rendere pubblico lo studio del Nurv che è sempre stato a disposizione anche del centrodestra, che ha ben pensato di ignorarlo o che, nella migliore delle ipotesi, si è fermato a polemiche sterili senza mai prendersi a cuore l’argomento, documentandosi o confrontandosi con Regione e Comune di Firenze. Vogliamo aggiungere che i consiglieri del Pdl in Regione si sono astenuti? Compreso il pratese Magnolfi, mentre il consigliere Pd Fabrizio Mattei ha votato contro l’ampliamento di Peretola? Siamo felici che il sindaco abbia a cuore la salute dei propri cittadini e oggi abbia opinioni diverse rispetto a due anni fa, ma non ci faccia la morale e, soprattutto, abbia rispetto per i pratesi”.

Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi