logo-PD-PRATO-500px
,

ALESSI: "AL SOCCORSO LA SOLUZIONE NON PUO' ESSERE IL VIADOTTO: STOP AL CANTIERE PER LA REALIZZAZIONE DELLE RAMPE"

 21.02.2014
“L’improvvisa accelerazione al Soccorso per la realizzazione delle rampe di accesso al viadotto, non va nell’interesse del quartiere del Soccorso e della città intera: la vera soluzione alla strozzatura della declassata rimane l’interramento. Chiediamo che il Comune sospenda l’apertura del cantiere, anche perché è in corso una istruttoria dell’Autorità di vigilanza degli appalti pubblici sul progetto ed è assolutamente necessario attenderne l’esito”, dichiara Filippo Alessi, responsabile urbanistica del PD Prato.  
“La declassata  rappresenta per il quartiere del Soccorso una vera e propria cesura nella continuità del  tessuto urbano e non vi è dubbio che questo  abbia rallentato lo sviluppo di servizi e attività del quartiere – prosegue Alessi. – Nell’evoluzione urbanistica della città, quando si prospetta la possibilità di eliminare una così forte barriera, un’amministrazione deve con forza trovare risorse e competenze per rendere possibile questa trasformazione. I benefici dell’interramento sono misurabili sia in termini di riduzione di inquinamento dell’aria e inquinamento acustico, sia per lo sviluppo economico dell’area, sia per l’alleggerimento della densità del quartiere con la possibilità di recuperare standard urbanistici fondamentali”.
“Ancora una volta – conclude Alessi – l’amministrazione comunale ribadisce di andare nella direzione opposta rispetto all’idea di una Prato contemporanea, evoluta, partecipata.
Ultimi articoli
Ricorda

Ultimi eventi